Richard Mille è noto per i suoi orologi di alta gamma molto tecnici, ma anche per gli ambasciatori che li indossano e per il modo in cui essi spingono questi magnifici oggetti al limite. Un bell’esempio di “orologio d’azione” di Richard Mille è questo RM 38-01 QUARTZ TPT® bianco, scheletrato, leggero ma altamente resistente utilizzato dal golfista professionista Bubba Watson.

Dopo un periodo poco felice nel 2016/2017 che lo aveva visto perdere fiducia nel suo golf e che lo aveva portato a pensare ad un possibile ritiro, Bubba Watson torna alla vittoria, a due anni dal suo ultimo trionfo, proprio al Genesis Open, luogo in cui tutto si era fermato ma in cui tutto ha avuto un nuovo inizio.

Richard Mille è dunque orgoglioso di vedere il suo partner tornare al più alto livello di competizione ed è altresì contento che abbia lasciato alle spalle i suoi momenti difficili.

Al polso di Bubba Watson il suo RM 38-01 QUARTZ TPT® G-sensor, limitato a 50 pezzi mondo al prezzo di € 825.000, un orologio brevettato con meccanismo  tourbillon capace di resistere a 20-G di accelerazione, un dato molto importante per un golfista come lui, noto per la capacità di colpire la pallina a oltre 310 chilometri all’ora!

Il RM 38-01 QUARTZ TPT® composto da centinaia di strati di quarzo posizionati uno sull’altro è eccezionalmente resistente alle alte temperature ed è caratterizzato da un’estrema resistenza e trasparenza alle onde elettromagnetiche. Il G-Sensor di cui è dotato, è stato progettato per visualizzare il numero di G accumulato dal portatore dell’orologio durante le diverse fasi di guida, come accelerazione rapida, decelerazione e forze laterali. Il principio alla base di tale sensore inerziale è una massa guidata da due binari collegata con un ingranaggio a un dispositivo mobile che trasporta una molla a spirale. Quando la massa è sottoposta ad un’accelerazione lineare, la spirale aumenta la resistenza e l’intensità dell’accelerazione viene visualizzata sul quadrante da una lancetta.

Richard Mille si congratula con il suo fedele partner il quale ha ammesso: “Non potevo crederci… sono stato travolto da una tale emozione e penso che questa sia la vittoria più importante della mia carriera”.

Scopri di più su Richard Mille 38-01 Tourbillon!