Lo Swatch di Papa Francesco sarà battuto all’asta per una giusta causa. Uno degli orologi più iconici e immortalato più volte al polso del Pontefice, è stato donato da Papa Francesco stesso a una fondazione senza scopo di lucro con sede a Green Bay, la Brian LaViolette Scholarship Foundation.

La missione di questo ente benefico è iniziata nel 1992 dopo la tragica scomparsa di Brian LaViolette all’età di 15 anni in un incidente di nuoto. Da quel tragico avvenimento, la famiglia LaViolette ha continuato a rendere omaggio alla vita di Brian offrendo oltre 1.000 borse di studio a meritevoli studenti universitari nel nord-est del Wisconsin, negli Stati Uniti e in altre parti del mondo.

Come molti giovani adolescenti, l’entusiasmo di Brian per gli orologi si stava appena sviluppando. Il suo ultimo orologio, uno Swatch dei primi anni ’90, è spesso al polso di suo padre.

“Brian ha risparmiato i suoi sudati guadagni per acquistare questo orologio Swatch e gli è piaciuto indossarlo. Mi avvicina a lui ogni volta che lo indosso. Ogni volta che indosso uno dei suoi orologi porta tanta gioia nella mia vita. Mentre lo vedo ticchettare sul mio polso, è come se una parte di Brian fosse ancora viva e passare la giornata con me, è una sensazione così incredibile.”

Doug LaViolette
Una foto di Brian LaViolette e del suo Swatch

“L’importanza del tempo non è persa per la nostra famiglia e riteniamo che ciò che facciamo con questo tempo sulla terra sia importante restituendo e onorando gli altri”. Kim LaViolette Mosteller, Direttore Esecutivo della Brian LaViolette Foundation.

“Il concetto di “Once Upon a Time Watch Project” ruotava attorno alla passione di Brian LaViolette per gli orologi e all’opportunità di raccogliere fondi per la Scholarship Foundation che porta il suo nome per le generazioni future. Quando abbiamo immaginato l’idea del Watch Project, abbiamo pensato a chi potesse essere il “Santo Graal” dei donatori di orologi. Sentivamo che doveva essere qualcuno che fosse ammirato per la bontà del suo cuore e per le sue buone azioni verso gli altri”.

Kim LaViolette Mosteller, Direttore Esecutivo della Brian LaViolette Foundation

La famiglia LaViolette ha pensato così a un ipotetico donatore, difficile da raggiungere, ma più che mai adatto: Sua Santità Papa Francesco. Finché non scoprirono che il miglior amico d’infanzia di Brian, Austin Rios, era diventato un sacerdote episcopale e negli ultimi dieci anni aveva servito a Roma, in Italia.

Durante la permanenza di Rios a Roma, aveva incontrato papa Francesco in diverse occasioni e aveva sviluppato legami con i leader religiosi in Vaticano. Grazie ad Austin, si sono così aperti i “cancelli del Vaticano” e partendo da una semplice conversazione, racconta il padre di Brian, Doug, il Vaticano ha convalidato la purezza della missione della Fondazione e ha raccomandato al Vescovo di Green Bay di fare la richiesta a Papa Francesco.

Pochi mesi dopo, Doug e la sua famiglia scoppiarono letteralmente in lacrime nel vedersi recapitare il “semplice” Swatch un tempo di proprietà di Sua Sanità e ora strumento di un’importante missione benefica.

Oltre alla donazione dell’orologio Swatch di Papa Francesco, diversi orologi sono stati donati all’asta di beneficenza, inclusi esempi precedentemente di proprietà di Terry Bradshaw, Randall Park, Fred Savage Bart Starr, Mike Krzyzewski, Tony Shalhoub, Condoleezza Rice, Jerry Lewis, Priscilla Presley, l’ammiraglio McRaven, Eric Wind, Dick Vitale, Ronny Chieng, Aly e AJ Michalka, Mason Crosby, Jan Stenerud e molti altri.


Per saperne di più sulla Brian LaViolette Scholarship Foundation, visitare il loro sito Web: https://www.briansjourney.com/

Per informazioni su The Watch Project e sui donatori, visitare: https://www.briansjourney.com/watch-project

Per registrarsi per fare offerte nel “Once Upon a Time Watch Project” visitare: https://www.briansjourney.com/watch-project.

Fonte di questo articolo https://www.windvintage.com/blog/2022/5/9/pope-francis-swatch-watch