LVMH ha annunciato ufficialmente l’attesissima ristrutturazione della sua divisione orologi e gioielli, nominando Frédéric Arnault nuovo amministratore delegato di LVMH Watches.

Nell’ambito della riorganizzazione, Julien Tornare assumerà il ruolo di amministratore delegato di TAG Heuer, succedendo a Arnault. Tornare, che in precedenza ha ricoperto la stessa posizione presso Zenith, porta la sua esperienza alla guida di TAG Heuer. Inoltre, Benoit de Clerck, ex Chief Commercial Officer di Panerai, entrerà nel precedente ruolo di Tornare presso Zenith. I cambiamenti entreranno in vigore all’inizio del 2024.

Questo riassetto del management all’interno di LVMH è probabilmente il primo passo di una serie di transizioni a livello di settore nei prossimi 18 mesi. Questi cambiamenti sono anticipati a causa del pensionamento dei leader di lunga data e di un mercato stagnante.

Il nuovo amministratore delegato di TAG Heuer è Julien Tornare, a cui è stato attribuito il merito di aver guidato Zenith per quasi sette anni, durante i quali il marchio è riuscito a raddoppiare le sue entrate. Nonostante una prospettiva a breve termine meno ottimistica, Tornare parte con una nota positiva. Prima del suo incarico presso Zenith, ha trascorso 17 anni di successo presso Vacheron Constantin, dove ha guidato le operazioni del marchio nell’Asia-Pacifico durante il culmine del boom degli acquisti di orologi cinesi.

Da sinistra: Julien Tornare, Ricardo Guadalupe e Frédéric Arnault

A sostituire Tornare è Benoit de Clerck, un professionista esperto con un ricco background in Richemont. De Clerck, ex Chief Commercial Officer di Panerai, è arrivato alla posizione grazie alla sua esperienza presso IWC.

La divisione orologi e gioielli comprende anche Hublot, storicamente il marchio con il maggior fatturato all’interno della divisione. Ricardo Guadalupe è alla guida di Hublot da quasi vent’anni e ne è l’amministratore delegato dal 2012. Questo mandato prolungato non solo fa di Guadalupe uno degli amministratori delegati più longevi all’interno della divisione orologi di LVMH, ma lo posiziona anche come una figura notevole nel più ampio settore dell’orologeria.